Serenissima Ristorazione chiude il bilancio 2019 e conferma il piano triennale di investimenti

Serenissima Ristorazione ha chiuso il bilancio 2019 all’insegna di un sostenuto incremento dei maggiori indicatori economici. Nel dettaglio, il valore di produzione è risultato superiore a 412 milioni di euro, in aumento del 30% se paragonato ai 317 milioni del bilancio 2018, mentre il fatturato consolidato equivalente a 408 milioni è cresciuto in percentuali pari al 31,32%. L’EBITDA, anch’esso in aumento e nello specifico del 17,26%, ha superato i 23 milioni di euro, mentre l’utile ha segnato +1,49%, giungendo a 8,5 milioni di euro. Come ultimo dato, il patrimonio netto si è posizionato sui 100 milioni di euro. Tali numeri molto positivi sono il risultato di un business plan ambizioso di investimenti, nel quale Serenissima Ristorazione ha messo a preventivo oltre 100 milioni di euro complessivi nel corso del triennio 2019-2022, con due scopi principali: il primo, quello di agire da supporto a fronte di un importante piano di acquisizioni che garantisca un presidio sempre più impattante sui territori. Il secondo, quello di avviare nuovi centri produttivi che siano in linea con le più severe norme di sicurezza sotto il profilo igienico-sanitario, come accaduto ad esempio recentemente con il nuovo stabilimento di Vercelli, che è stato costruito grazie all’impiego di 9 milioni di euro e che attualmente serve 15 ospedali, con l’obiettivo di arrivare a 25 in tutto il Nordovest.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × 3 =