Stefano De Capitani, Municipia S.p.A.: la vera innovazione della PA passa dall’imprenditorialità

Secondo il presidente di Municipia S.p.A. Stefano De Capitani è riduttivo parlare oggi di innovazione della Pubblica Amministrazione senza fare riferimento alle necessità di rinnovamento e semplificazione delle sue funzioni, determinanti nell’attuazione del piano di ripresa del Paese. Innovazione “porta alla mente il progetto di ‘Innovazione digitale’ che costituisce una delle prime missioni del PNRR”, scrive sui suoi profili social, sottolineando quindi che occorre intendere “in un’ottica più ampia” il concetto di innovazione.
“Ci accorgiamo che, seppure con la volontà di accelerazione dei processi dimostrata a livello centrale, nel voler superare i lacci burocratici e nel cercare di fronteggiare la carenza di adeguati organici, bastano degli ostacoli imprevisti a vanificare gli sforzi orientati all’efficientamento dell’azione amministrativa nel settore pubblico”, osserva il presidente Stefano De Capitani riferendosi “alle conseguenze della situazione contingente che, con i rincari di energia e materie prime e la crisi del contesto geopolitico internazionale, ha portato a far arrancare un meccanismo fragile e, per alcuni versi, ancora in rodaggio”: opere e bandi “in frenata per un investimento di diversi miliardi di euro a causa del ritardo delle amministrazioni locali, alle prese proprio con il caro materie prime che fa entrare in stallo i bandi di affidamento delle opere”.
Impossibile non chiedersi di fronte a questo quadro “quale possa essere l’ingrediente mancante per superare la situazione”. Il presidente di Municipia S.p.A., società del Gruppo Engineering, lo identifica nella imprenditorialità: “Non c’è cambiamento di norme e regole che possa facilitare una governance se non è accompagnato dal ruolo (umano) di chi deve tradurle in pratica in maniera flessibile e con l’assunzione della responsabilità e del rischio”. Secondo Stefano De Capitani quindi “la riluttanza di alcuni amministratori pubblici deve far spazio alla presa di coscienza che i risultati non sempre arrivano da un inanellarsi di elementi progettati o prevedibili, ma che spesso approdano attraverso la capacità e il coraggio di agire di chi li gestisce puntando al prodotto”: d’altra parte però “a dispetto delle notizie di stallo appena riportate l’amministrazione pubblica in alcuni momenti emergenziali dà prova di imprenditorialità, come abbiamo visto negli interventi della Protezione civile o nella campagna di vaccinazione per il Covid 19”.
La mentalità imprenditoriale deve quindi essere incentivata anche nelle situazioni di normalità, ribadisce il presidente di Municipia S.p.A. Stefano De Capitani: “Unica chiave di volta per innovare concretamente il settore e renderlo capace di confrontarsi in maniera costruttiva con il cittadino, di dialogare fattivamente con il settore privato e di incentivare l’attrattività degli investimenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici − tredici =