Robilant cura la campagna istituzionale di Catena

La campagna istituzionale di Catena, azienda vitivinicola argentina, è stata progettata per colpire il pubblico degli Stati Uniti e firmata dall’agenzia di branding milanese Robilant. Con uno “storytelling poetico e coinvolgente”, come recita il comunicato stampa, la campagna pubblicitaria celebra il centoventesimo anniversario dell’azienda. Racconta la storia del fondatore Nicola Catena e delle generazioni successive di viticoltori che hanno perpetuato la tradizione della famiglia e uno dei suoi prodotti principali, il “Malbec“.

La campagna della società sfrutta una vasta gamma di canali e attività per promuovere il nuovo concept visivo, che include affissioni statiche e dinamiche e la diffusione sui social media. Le immagini sono ispirate alle incisioni storiche fatte a mano e ritraggono i membri della famiglia, creando una connessione visiva con il passato. Il progetto prevede anche un video per i social media che “anima le immagini del visual”, trasportando gli spettatori in un viaggio che parte dall’Argentina di inizio Novecento e attraversa le diverse epoche e vicende del marchio.

Laura Catena, figura di spicco dell’azienda, ha sottolineato che questa campagna “non ha uno scopo puramente commerciale; si tratta di condividere con il mondo la nostra passione, la nostra storia e il nostro amore per il Malbec“. Questo approccio evidenzia l’intenzione di non limitarsi alla vendita del prodotto, ma di creare un legame emotivo con il pubblico, raccontando una storia di tradizione, innovazione e amore per la viticoltura.

Fabio Molinaro, direttore creativo di Robilant, ha dichiarato che “l’incontro con la famiglia Catena e la cultura argentina ci ha permesso di portare alla luce storie e dettagli che sono elementi fondativi di questa campagna“. Ha aggiunto che l’obiettivo non era solo valorizzare un’importante storia familiare o l’eccellenza dei vini d’alta quota, ma celebrare l’avventura di veri e propri pionieri utilizzando un linguaggio poetico e allegorico. Questo linguaggio è in grado di far sentire l’osservatore parte del racconto, coinvolto in un’epica avventura.

La campagna Catena firmata da Robilant rappresenta un esempio perfetto di come la pubblicità possa trascendere il semplice obiettivo commerciale per diventare un mezzo di condivisione culturale e storica. Il centoventesimo anniversario dell’azienda non è solo un traguardo temporale, ma un momento di riflessione sulle radici e sull’evoluzione di una tradizione che continua a influenzare il presente e il futuro della viticoltura.

Il video diffuso sui social media, che anima le immagini del visual, è un potente strumento di narrazione che invita gli spettatori a immergersi nella storia del marchio. Partendo dall’Argentina di inizio Novecento, il video esplora le varie epoche e vicende che hanno segnato la crescita e l’evoluzione dell’azienda. Questo viaggio nel tempo è reso ancora più affascinante dalla scelta di utilizzare un linguaggio visivo che richiama le incisioni storiche, creando un ponte tra passato e presente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 − 1 =