Gianni Lettieri: Atitech, accordo quinquennale con Volotea per la manutenzione della flotta

Per il Presidente di Atitech Gianni Lettieri è un “ulteriore importante riconoscimento dell’eccellenza dei nostri servizi” che arriva da “una compagnia protagonista della crescita come Volotea”. Parole da cui emerge il valore di quanto annunciato lo scorso 29 giugno: la firma di un importante contratto per l’affidamento ad Atitech dei servizi di manutenzione di Volotea.

L’accordo, sottoscritto dal Presidente e Amministratore Delegato di Atitech Gianni Lettieri con il Fondatore e CEO di Volotea Carlos Muñoz, ha una durata di cinque anni e riguarda la flotta di 40 esemplari di Airbus A320 a cui sarà garantita la fornitura, su base non esclusiva, di servizi di manutenzione di base e pesante attraverso i più alti standard di sicurezza, efficienza e affidabilità. Le attività potranno comprendere servizi e controlli di tipo C “heavy maintenance”, di “heavy check” e di Aircraft-On-Ground support.

Questo accordo consolida il legame di Volotea con la città di Napoli e con il nostro Paese, conferma la qualità del progetto industriale di Atitech e, infine, unisce due grandi tradizioni dell’aviazione civile europea”, ha aggiunto il Patron di Atitech Gianni Lettieri spiegando come all’attività di manutenzione, che verrà effettuata in modalità “nose-to-tail” (a catena continua), saranno dedicate due baie degli hangar Atitech di Napoli Capodichino per tutta la durata della winter season del trasporto aereo (dal 29 ottobre al 26 marzo).

L’accordo vede protagoniste due tra le aziende più dinamiche e in crescita dell’aviazione civile europea”, ha commentato infine Gianni Lettieri. Da un lato Atitech, la più grande MRO (Maintenance and Repair Organisation) indipendente del mercato EMEA. Dall’altro Volotea, una delle compagnie a più elevato tasso di crescita dell’Eurozona: con una consolidata presenza in Italia e su Napoli, collega con un ampio network di destinazioni nazionali e internazionali tra cui Danimarca, Francia, Spagna e Grecia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 + 4 =