IPSA ottiene 1,380 milioni nel round di investimento guidato dalla holding di Davide D’Arcangelo

IPSA, la PMI specializzata nella micro-logistica ospedaliera di farmaci, dispositivi medici ed emocomponenti, è pronta a cambiare lo standard della sanità: completato con ottimi risultati il round di investimento guidato da Next4Production, la holding co-fondata da Davide D’Arcangelo.

La società piemontese ha ideato una gamma di prodotti IoT che supportano gli operatori sanitari negli ospedali e nelle sale operatorie, integrando hardware e software nei processi di stoccaggio e distribuzione. Carrelli e armadi intelligenti che consentono di tracciare e gestire la distribuzione dei farmaci e dei dispositivi medici, migliorando la sicurezza del paziente, riducendo il margine di errore e, nel complesso, rendendo l’intero processo di approvvigionamento e gestione più efficiente.

Tra i primi a credere nella PMI il co-fondatore di Next4Production, la holding di investimento che è stata determinante per il buon esito dell’operazione, attivando per 1 milione di euro il Fondo Rilancio Startup che opera solo in co-investimento con selezionati soggetti proponenti. “Quando abbiamo deciso di investire in IPSA eravamo certi che l’innovatività della sua proposta e la solidità del suo programma di sviluppo potessero essere di interesse anche per un investitore istituzionale”, ha affermato Davide D’Arcangelo a conclusione del round che ha portato a IPSA 1,380 milioni di euro. Il portafoglio di investimenti di IPSA è comprensivo di una serie di progetti in linea con l’obiettivo di digitalizzazione della sanità previsto dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Si va da progetti di consolidamento della piattaforma di soluzioni IoT a iniziative volte ad attuare il piano di internazionalizzazione su alcuni mercati esteri. L’intento è di affermarsi come leader di riferimento nella digitalizzazione dei processi di micro-logistica ospedaliera.

L’Amministratore di IPSA, Michele Baronio, si è detto orgoglioso “di questo round di finanziamento che conferma la qualità delle nostre soluzioni, la loro competitività sul mercato e la loro funzionalità rispetto alle esigenze del SSN”, mentre per il co-fondatore di Next4 Davide D’Arcangelo, la PMI piemontese contribuirà a raggiungere “un nuovo standard nella sanità italiana”.

Per maggiori informazioni:

https://finanza.lastampa.it/News/2022/11/30/sanita-ipsa+completa-round-di-investimento-per-1-380-milioni-di-euro/NTVfMjAyMi0xMS0zMF9UTEI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 4 =