Gruppo Iren: l’azienda guidata da Gianni Vittorio Armani delinea le 12 sfide per il 2023

12 nuove sfide per affrontare il 2023 con obiettivi ben chiari sempre davanti allo sguardo: concretezza, innovazione, inclusione, sostenibilità. Questa sarà Iren nell’anno nuovo.

La multiutility guidata dall’Amministratore Delegato Gianni Vittorio Armani ha presentato i 12 punti chiave durante l’evento ESG Challenge 2022, tenutosi lo scorso 1° dicembre a Genova: tra i numerosissimi impegni, una priorità avranno quelli sui quali l’azienda ritiene di poter dare già nel breve un impatto forte e significativo. Iniziando da ciò che si può già fare, quindi, lavorando in sinergia con le Banche, con i dipendenti, con gli stakeholders, all’insegna del coinvolgimento e di una nuova “cultura della responsabilità”.

Per raggiungere gli obiettivi di riduzione delle emissioni (non si tratta più solo di una sfida, ma di una vera e propria necessità) bisogna trovare le giuste leve che coinvolgano anche i protagonisti privati del sistema economico-finanziario. Il Gruppo Iren pone come impegno primario l’economia circolare, per fare in modo che i prodotti non abbiano più un fine vita ma possano diventare rapidamente nuove risorse da riutilizzare.

Tra le 12 sfide da affrontare c’è anche la necessità di consolidare nuova consapevolezza: il capitale naturale ha un grande valore anche economico, per questo il sistema produttivo deve tenere conto di tesori come le foreste, i corsi d’acqua, la biodiversità e le piantagioni agricole, incentivando investitori e imprese a lavorare di conseguenza. Anche le persone, d’altro canto, rappresentano un grande valore: per questo il Gruppo guidato da Gianni Vittorio Armani si impegna a ricercare e includere il talento dei giovani nelle proprie attività, senza dimenticare di dar voce agli stakeholders. Queste attenzioni costituiscono il senso più profondo di una azienda ESG che guarda al futuro.

Il Gruppo Iren vuole accelerare sull’innovazione, per non guardarsi mai indietro ed evitare pericolose retromarce sui temi della sostenibilità. Misurare i dati sul campo, fissare delle kpi efficaci e dei modelli di scoring ad hoc per le attività è uno dei 12 obiettivi primari per il 2023,

Il digitale rientra nei buoni propositi del Gruppo, in particolare per la gestione dell’impressionante mole di dati richiesta e generata da una filiera industriale sempre più sostenibile.

Per maggiori informazioni:

https://www.gruppoiren.it/it/everyday/iren-news/2022/12-sfide-iren-2023.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 − quattro =